PER LA CALABRIA SELVAGGIA – Raffaele Gaetano.it

PER LA CALABRIA SELVAGGIA

109 disegni inediti di Edward Lear. Dalla Collezione della Central Library di Liverpool
SECONDA EDIZIONE

Com’è noto i Diari di viaggio in Calabria e nel Regno di Napoli di Edward Lear si caratterizzano per la rievocazione dei luoghi visitati attraverso il duplice registro della memoria letteraria e delle illustrazioni topografiche, sebbene le venti vedute scelte a corredo dell’opera restituiscono solo in parte il lavoro dell’artista che fu febbrile accumulando ben più remunerativi sguardi su città, paesi e paesaggi naturali, poi dispersi in collezioni pubbliche e private.

Attraverso un certosino lavoro di scavo archivistico questo libro di Raffaele Gaetano porta alla luce per la prima volta 109 disegni di soggetto calabrese realizzati da Lear durante quell’avventuroso viaggio. Il risultato è straordinario per la non comune qualità esecutiva degli sketches in un’epoca in cui la fotografia non si era ancora incaricata di supplire alla visione diretta. Inoltre, i disegni rappresentano un prezioso tassello per la conoscenza di una regione allora mal nota se non addirittura sconosciuta, certo teatro di una storia in cui continuavano a sfilare miti e leggende.

Ma Gaetano fa molto di più ripercorrendo nel prezioso saggio introduttivo le tappe del rinvenimento, le idee estetiche dell’artista, il suo gusto per il caricaturale e il grottesco, le fatuità, gli inciampi e gli imbarazzi delle famiglie ospitanti, districando con pervicacia documentaria quei piccoli capolavori nel loro contesto storico.

Autore Raffaele Gaetano
Anno 2022 , Editore Laruffa
Pagine 280 (illustrato) , Isbn 978-88-7221-853-2
Critica

«Dopo aver goduto uno a uno i 109 disegni di Edward Lear raccolti in questa magnifica opera, bisogna complimentarsi con Raffaele Gaetano per l’omaggio reso al grande paesaggista inglese e alla Calabria tutta. Il fatto di poter ammirare per la prima volta dopo più di 170 anni le immagini di tanti luoghi – molti dei quali conservano ancora traccia delle bellezze ritratte dall’artista – ci deve stimolare a ripercorrere le tappe di quell’antico e avventuroso viaggio in una terra allora considerata “selvaggia” e sempre splendida».
Fulco Pratesi

«Attraverso un incessante sfarfallio di idee, immagini e intuizioni questo splendido libro di Raffaele Gaetano svela per la prima volta un vasto patrimonio di disegni messi in cartella dall’artista inglese Edward Lear durante il suo movimentato soggiorno in Calabria dell’estate 1847. L’esperienza sintetica dell’occhio che vede, della mente che viaggia verso orizzonti ora silenziosi ora affollati di vita, la mano che fissa le emozioni, sono tutt’uno in questi straordinari sketches, prezioso tassello per la conoscenza di una regione allora poco nota e per questo ambita dai rabdomanti della bellezza».
Caroline Mary Pringle

LEGGI ANCHE...

LE STELLE TRA I RAMI

Brillano come «stelle tra i rami» le parole che limpidamente si sgranano nei versi di Raffaele Gaetano. Parole rarefatte, distillate una a una da un’esperienza di...

Autore Raffaele Gaetano
Anno 2009
Editore Koinè
Isbn (Esaurito)

SULL’ORLO DELL’INVISIBILE

Il Grand Tour è stato uno dei fenomeni più singolari della moderna cultura europea, un’esperienza in cui si combinavano effimero e duraturo, fatuità e gusto...

Autore Raffaele Gaetano
Anno 2006
Editore Monteleone
Isbn (Esaurito)